ulcerazione della pelle

Ulcere

Le ulcere cutanee sono perdite di tessuto cutaneo.. Si parla di ulcere quando il processo, riepitelizzazione, non è in grado, per diversi fattori, di rigenerare la pelle. Nel corpo umano, le ulcere possono verificarsi in tutte le aree cutanee.
Altre forme di ulcerazione cutanea sono: l’ulcera da decubito o da pressione, l’ulcera diabetica del piede, l’ulcera del cavo orale (ulcera gengivale, ulcera aftosa), l’ulcera dell’occhio (ulcera corneale), l’ulcera vascolare (ulcera venosa, ulcera varicosa, da stasi, arteriosa, mista), l’ulcera dei genitali (ulcera venerea).

Descrizione della malattia

Distinguendo le principali forme e cause di ulcerazione tessuti del tessuto cutaneo si possono individuare:

  • Ulcere cutanee legate a neoplasie, ulcere da decubito o da pressione, a problemi neurologici, anche di origine diabetica, che solitamente colpiscono gli arti inferiori
  • Ulcere vascolari

Le ulcere si distinguono in acute e croniche a seconda della durata del processo infiammatorio.

Cause della malattia

Il meccanismo di formazione delle ulcere si distingue in base alla localizzazione.
Le ulcere cutanee vascolari insorgono a seguito di un trauma anche modesto che innaesca una perdita di tessuto. Altre cause sono di ulcerazione cutanea sono i tumori epiteliali, malattie vascolari, malattie autoimmuni con coinvolgimento vascolare,
Nelle ulcere da decubito o da pressione, le lesioni sono causate dalla mancanza di un adeguato afflusso di sangue. Generalmente si manifestano in pazienti allettati per un lungo periodo.
Le ulcere diabetiche, hanno un’origine neuropatica. Sono spesso localizzate nel piede e determinate da un’alterazione nel flusso sanguigno e nell’ossigenazione dei tessuti.
Nelle ulcere vascolari, il rallentamento del flusso sanguigno nelle zone periferiche, generalmente gli arti inferiori, determina il danneggiamento dei tessuti.

Sintomi

Il sintomo comune di tutte le ulcerazioni è il dolore, legato all’esposizione degli strati profondi dell’epitelio a processi infiammatori e irritativi determinati dalla maggiore sensibilità a traumi meccanici, chimici, infettivi.
Le ulcere cutanee si presentano con sintomi che includono:

  • Dolore
  • Gonfiore (edema)
  • Arrossamento
  • Sanguinamento

Diagnosi

Le ulcere cutanee e vascolari richiedono i seguenti esami:

  • ecocolor doppler, arteriografia, flebografia
  • esami del sangue per valutare la glicemia e le proteine

Trattamenti

Il trattamento delle ulcere dipende dalla causa individuata durante la diagnosi.
Le ulcere cutanee vanno trattate con soluzioni antisettiche,, compressione con un bendaggio elastico, uso di unguenti cicatrizzanti (Unguento ai PEG) e riepitelizzanti, terapia fotodinamica, uso di fattori di crescita epiteliale.

Prevenzione

La prevenzione delle ulcere si attua seguendo uno stile di vita sano che comprende un’alimentazione equilibrata, ricca di fibre, frutta e verdura, una adeguata idratazione, esercizio fisico moderato e regolare. Bisogna evitare il fumo e l’abuso di alcolici. Si raccomanda di mantenere la cute sempre idratata utilizzando gli appositi unguenti auto idratanti.