blefarite

Dermatite delle palpebre: tanto frequente quanto mal interpretata

blefarite

Cosa si intende per Dermatite delle Palpebre

E’ una reazione infiammatoria che si manifesta improvvisamente con arrossamento, prurito, increspatura e desquamazione delle palpebre sia superiore (più frequente) sia inferiore.

Chi viene colpito dalla Dermatite delle Palpebre

Si manifesta nei soggetti che soffrono di Dermatite Atopica, Congiuntivite Atopica o che comunque sono atopici. E’ frequente la concomitanza con allergia al Nichel o reattività ai pollini, polveri domestiche o forfore animali.

Quali sono le cause scatenanti della Dermatite delle Palpebre

Il contatto ripetuto con acqua, saponi, detergenti e shampoo. Anche l’applicazione di creme o trucchi, l’ambiente umido, il cambio di stagione, lo stress psicofisico.

Perché l’acqua è la causa scatenante principale

La pelle delle palpebre, a differenza di quella del volto, non possiede ghiandole sebacee, quelle che producono il sebo cioè il grasso in grado d’impermeabilizzare la pelle. Quando queste vengono bagnate, soprattutto se è presente sapone, latte detergente o shampoo, l’acqua rende umida la pelle che si infiamma (diventa dermatitica).

Perché l’umidità non evapora e la pelle non si asciuga

Le palpebre quando dormiamo sono distese ma di giorno sono ripiegate in una o più pieghe che impediscono all’umidità di evaporare.

occhi in schema

Le frecce indicano le principali pieghe che si formano tenendo gli occhi aperti: queste pieghe trattengono l’umidità.
L’umidità dell’acqua mista a tracce di sapone, latte detergente o shampoo provoca irritazione prima della piega poi di tutta la palpebra.

blefarite

Cosa non fare quando compare la Dermatite delle Palpebre

  • Non grattare le palpebre
  • Non bagnare le palpebre per cercare sollievo
  • Non applicare creme idratanti/emollienti
  • Non applicare cosmetici da trucco
  • Non applicare rimedi popolari (aloe, arnica, ecc.)
  • Non applicare oli o unguenti in genere
  • Non applicare creme con antistaminici
  • Non applicare creme con antibiotici
  • Non applicare creme con cortisone

Perché evitare l’uso dei farmaci nella Dermatite delle Palpebre

L’uso di antistaminici non è indicato perché non siamo in presenza di una reazione a tipo Orticaria, l’antibiotico non è indicato perché non si tratta di un’infezione. Entrambi, antistaminico e antibiotico, possono peggiorare la sintomatologia.
Il cortisone, come nella Dermatite Atopica, non si utilizza perché provoca il ritorno della dermatite alla sospensione (Rebound), invecchiamento precoce delle palpebre, pericolo d’infezione.

Come far regredire la Dermatite delle Palpebre

Appena compare è fondamentale interrompere subito i lavaggi.
Occorre evitare che le palpebre vadano in contatto con acqua e con sapone, detergente o shampoo.
I capelli vanno lavati con la testa inclinata indietro e il volto va lavato con cotone imbevuto di acqua in modo da evitare scrupolosamente che l’acqua raggiunga le palpebre.

Perché è indispensabile non bagnare le palpebre

Lo scopo è quello di farle diventare completamente secche e quindi far iniziare la desquamazione ed il rinnovo delle cellule delle palpebre. In questo modo la guarigione della dermatite avviene in modo spontaneo, di solito in 15/20 giorni.

Se il prurito ed il gonfiore è intenso cosa si può fare

In caso di prurito e gonfiore intenso si può ricorrere all’ applicazione di Crema Lenitiva all’ossido di zinco e magnesio silicato. L’applicazione va eseguita di preferenza alla sera con poco prodotto e molto massaggio.

Se voglio pulirmi le palpebre senza bagnarle come si può fare

Si utilizza la soluzione di Permanganato di Potassio
Una volta preparata la soluzione, occorre bagnare un batuffolo di cotone idrofilo con la soluzione stessa e poi, strizzando il cotone, eliminare l’eccesso di soluzione. Passare delicatamente il cotone inumidito sulle palpebre.

Come prevenire la Dermatite delle Palpebre

Tende a recidivare, almeno nei soggetti predisposti.
Per la prevenzione occorre lavare il volto e/o struccarsi evitando detergenti aggressivi compresi il cosiddetto latte detergente. Il consiglio è di utilizzare sia per il lavaggio sia per lo strucco una crema da lavaggio tipo Base Lavante Eudermica non schiumogena priva di Lauril solfato.
Dopo ogni lavaggio occorre asciugare le palpebre con scrupolo per rimuovere le tracce d’umidità.

Conclusione

la Dermatite delle Palpebre è dovuta principalmente ai residui di sapone, latte detergente, shampoo. Per curarla e poi prevenirla è necessario non bagnare con acqua e nè applicare alcun prodotto.