ipersudorazione ed imbibizione

Sudorazione ai piedi: a volte è un problema

I piedi perchè sudano

Ci sono aree di cute particolarmente ricche di ghiandole sudorali come fronte, ascelle palmo della mano, pianta del piede. La sudorazione serve essenzialmente per la dispersione del calore corporeo quando la temperatura ambiente è elevata.
Il sudore è formato da acqua con pochi sali minerali e quando l’acqua evapora dalla pelle sottrae calore e il sangue si raffredda.
Quando si usano scarpe chiuse il sudore prodotto dai piedi tende a non evaporare ma a rimanere sulla pelle sopratutto della pianta causando imbibimento dello strato corneo.
Lo strato corneo diviene spesso, binacastro, come quando si tengono i piedi a lungo nell’acqua. Questo fenomeno prende il nome di piede immerso o, in inglese, immersion foot.

Piede immerso

Il piede immerso non si verifica solo nelle condizioni di dover tenere le scarpe in ambiente molto caldo, ma anche dopo prolungate marce o corse, o per chi deve tenere stivali per tempi lunghi come cavallerizzi, giardinieri, militari ecc.
il rigonfiamento eccessivo dello strato corneo da pare del sudore può provocare sofferenza della pelle con prurito, bruciore, arrossamenti.
Dopo episodi ripetuti di Piede immerso la pelle può andare in sofferenza e desquamare intensamente.

psoriasi ai piedi in forma desquamante

Cattivo odore del Piede immerso

Il sudore non ha alcun odore ma quando si verifica il fenomeno dell’imbibizione dello strato corneo i batteri cella pelle cominciano a proliferare e a digerire parte delle proteine cornee liberando nell’aria metaboliti solforati particolarmente maleodoranti e pungenti.

Cheratolisi Puntata (Pitted Keratolysis)

IE’ unacondizione che si verifica in accoppiata con la sudorazione plantare. In questo caso si sviluppano e colonizzano la pianta del piede particolari microrganismi (Corinebatteri) che iniziano a tarlare lo stato corneo formando dei piccoli crateri o crateri più grandi. Di solito questo disturbo è asintomatico ma anche qui si sviluppa un odore particolarmente sgradevole.

cheratolisi puntata plantae
cheratolisi puntata plantare

Trattamento del piede che suda

La prima cosa da fare, nei casi in cui sia possibile, è adottare calzari traspiranti.
Cosa invece da non fare è eseguire pediluvi con antisettici o lavaggi frequenti. Questi comportamanti non portano ad alcun risultato ma anzi possono far peggiorare la situazioen macerando di più la pelle.
Il trattamento consigliato da DermaClub è l’applicazione di Gel Astringente al Cloruro d’Alluminio (Gel Astringente) dopo ogni lavaggio. Questo Gel diminuisce la sudorazione e nel contempo esercita un’azione antibatterica facendo così regredire i sintomi ed il cattivo odore della sudorazione eccessiva.