Cura cutis


Raccolta di consigli pratici per modificare e migliorare molti disturbi cutanei utilizzando principi attivi naturali o composti chimici semplici.
Per maggiori informazioni scrivi a: info@dermaclub.it






Cura cutis - Cloruro d’Alluminio Esaidrato
Il Cloruro d’Alluminio Esaidrato e le sue molteplici attività nel controllo dei disturbi cutanei
CLORURO D’ALLUMINIO ESAIDRATO


Il Cloruro d’Alluminio Esaidrato e le sue molteplici attività nel controllo dei disturbi cutanei

Il Cloruro d’Alluminio Esaidrato (AlCl3 · 6H2O) è impiegato nella galenica dermatologica e nell’industria cosmetica soprattutto come antisudorale.
In realtà il Cloruro d’Alluminio Esaidrato è un potente astringente, antipruriginoso e antimicrobico per cui le applicazioni in campo dermatologico sono molteplici. La concentrazione d’uso del 5 % è quella raccomandata poiché a concentrazione inferiore il composto è poco efficiente e a concentrazione superiore al 10 % può risultare irritante.



Ghiandola sudorale



Sudorazione ed ipersudorazione

La Ghiandola Sudorale serve per disperdere il calore del corpo attraverso l’azione della sudorazione. Il sudore è sostanzialmente formato da acqua.
Sudore ascellare: le ascelle sono ricche di ghiandole sudorali e alcuni soggetti sono in grado di sudare, oltre che per disperdere il calore, anche in momenti emozionali.
Cattivo odore del sudore ascellare: il cattivo odore è dato dalla presenza di batteri e non dal sudore.
Il Gel Astringente agisce contemporaneamente come antisudorale e come antibatterico facendo regredire sia l’ipersudorazione sia il malodore.
In pratica ci si lava, meglio con una Base Lavante, ci si asciuga, si applica una piccola quantità di Gel e si massaggia. La frequenza di applicazione può variare da una volta al giorno ad una volta la settimana a seconda dei soggetti e delle loro attività.
Dopo l’impiego di Gel Astringente come antisudorale/antiodore è buona regola evitare di spruzzare o applicare profumo al cavo ascellare. La pelle in questa sede maltollera il profumo. Il profumo può essere applicato sugli indumenti o in altra parte.




Ipersudorazione Palmare Emozionale

Nell’ ipersudorazione delle mani e dei piedi dipendente dagli stati emozionali (sudorazione emozionale) si utilizza il Gel Astringente anche più volte al giorno a seconda delle necessità.


Punture d’insetto




Punture Di Zanzara Con Reazione Infiammatoria

Alcuni soggetti, soprattutto i bambini, sviluppano reazioni infiammatorie importanti alle comuni punture di zanzara o di altri insetti.
Il Gel Astringente applicato dopo la puntura evita il rigonfiamento, spegne il prurito ed previene l’infezione da grattamento.


Punture da Medusa

Le meduse pungono la pelle dell’uomo grazie a particolari cellule, gli cnidocisti, che se toccate estroflettono dei filamenti urticanti che penetrano immediatamente nella pelle. La sostanza urticante in realtà è una miscela di tre proteine a capacità paralizzante, urticante e neurotossica. Subito dopo il contatto si avverte una sensazione di dolore bruciante e poi di prurito. Sulla cute si formano pomfi come nell’orticaria. Per bloccare la diffusione delle tossine delle meduse e per far regredire i sintomi bruciore/dolore si utilizza il Gel Astringente. Il Gel va applicato il prima possibile dopo il contatto con la medusa e riapplicato più volte fino alla scomparsa del prurito.




Medusa

Bagnante Con Lesioni Pomfoidi Ad Una Gamba Da Contatto Con Medusa


Impetigine

L’impetigine è un’infezione cutanea che vede coinvolti batteri come Stafilococco o Streptococco e che si manifesta improvvisamente soprattutto durante l’estate e soprattutto nei bambini.
Se presa in tempo guarisce semplicemente applicando il Gel Astringente due o tra volte al giorno fino alla caduta delle crostosità. Se l’impetigine è molto diffusa è prudente accoppiare all’uso di del Gel Astringente anche un antibiotico (macrolidi) per via generale.




Impetigine


Herpes Simplex, Herpes Zoster e Varicella

L’Herpes Simplex Virus causa l’herpes labiale o febbre delle labbra e l’herpes genitale. Si manifesta con vescicole molto pruriginose su una cute rossa ed edematosa. Il Gel Astringente, applicato più volte al giorno, fa asciugare e seccare le vescicole, blocca il prurito e accelera la guarigione.



Le Vescicole Della Febbre Delle Labbra (Herpes Simplex)


L’Herpes Zoster o Fuoco di Sant Antonio è causato dal virus Varicella Zoster. Si manifesta con tante vescicole raggruppate in una fascia della pelle come al torace o lungo gli arti. Si accompagna a dolore di tipo nevritico.
Il Gel Astringente applicato più volte al giorno, fa asciugare e seccare le vescicole, blocca il prurito e accelera la guarigione.



Herpes Zoster Lombare


La Varicella è causata dal virus Varicella Zoster e si manifesta , di solito nei bambini, con vescicole disseminate al tronco, arti, capillizio e cavo orale. Le vescicole sono molto pruriginose e se grattate si infettano e lasciano cicatrici. Il Gel Astringente, applicato più volte al giorno, fa asciugare e seccare le vescicole, blocca il prurito e accelera la guarigione.



Varicella In Eta’ Infantile


Intertrigine Macerante dei Piedi

L’Intertrigine Macerante dei Piedi è causata da infezione batterica tra le dita dei piedi che insorge in chi utilizza scarpe antinfortunistiche o poco traspiranti . Si manifesta con forte arrossamento, essudazione e dolore ai piedi. Si raccomanda la medicazione due volte al giorno con il Gel Astringente e con garze di cotone per separare le dita. Occorre non bagnare i piedi e passare al lavaggio a “secco” con soluzione di Permanganato di Potassio (vedi in www.dermaclub.it sezione: Il Punto Su – Dermatite Atopica: come ottenere la remissione senza utilizzare farmaci). La guarigione avviene in 2-3 settimane.




Intertrigine Macerante Trattata Con GEL ASTRINGENTE


Unghia Incarnita e Granuloma Reattivo

L’Unghia Incarnita si verifica soprattutto al primo dito dei piedi a causa del soprappeso o dell’utilizzo di calzari inappropriati. Quando il margine laterale dell’unghia si conficca nel derma si sviluppa una crescita di tessuto infiammatorio denominato Granuloma Reattivo. L’Unghia Incarnita e il Granuloma Reattivo sono molto dolorosi tanto che possono impedire la deambulazione o comprometterla. Per far regredire il Granuloma Reattivo e quindi il dolore occorre applicare due volte al giorno il Gel Astringente. Se l’Unghia Incarnita non si risolve occorre procedere all’intervento come riportato su www.dermaclub.it , sezione podologia.




Granuloma Reattivo Da Unghia Incarnita






Granuloma Reattivo Trattato Con Gel Astringente


Il Gel Astringente si utilizza anche come emostatico (per fermare il sanguinamento in caso di escoriazioni accidentali/traumatiche o nella rasatura) nello stesso modo con cui si utilizzava la matita di Allume di Rocca (Solfato di Alluminio e Potassio). In questo caso si percepisce un forte bruciore al momento dell’applicazione che però dura pochi secondi, il sanguinamento cessa immediatamente e poco dopo inizia la fase di crostosità.
L’utilizzo immediato del Gel Astringente dopo escoriazione/abrasione evita l’infezione cutanea e accelera la guarigione.


Prodotto consigliato:
 
 
MOST Gel Astringente                        vedi:    www.most-tc.com
 














Articoli correlati